Fascismo e magia. Occultisti, visionari e gruppi esoterici nell’Italia di Mussolini, di Roberto Gremmo, Storia Ribelle – Biella, 2019

18,00

Nuovo

Disponibile

COD: 950N Categorie: , , ,

Descrizione

Libro nuovo, formato cm 21×15, pagg. 160, copertina plasif. a colori. Fra i molti contradditori volti del Regime fascista non poteva mancare quello esoterico, inevitabile per un movimento nato nel 1919 in una sede massonica milanese. Durante il ventennio operarono impunemente i più disparati gruppi iniziatici, da quelli Teosofici agli Antroposofici steineriani; non mancarono i seguaci delle discopline yoga; gli spiritisti e gli occultisti: tutti rigorosamente disciplinati agli ordini del loro Duce e pronti  mettere la loro presunta “forza psichica” al servizio della Patria fascista. Dai documenti inediti dell'”Archivio centrale dello Stato” emerge tutto un impensabile ed inquietante mondo di cultori delle più disparate ed eccentriche discipline iniziatiche e non mancano le prove sulle frequentazioni massoniche del fratello del Duce, sempre abilmente tenute nascoste dalle camicie nere. Un capitolo è dedicato alla “Guerra degli obelischi fra massoni e fascisti nel Biellese”.

Informazioni aggiuntive

Condizione Libro